I pro e i contro di coltivare cannabis al chiuso o all’aperto

Coltivare cannabis all’aperto può essere estremamente facile se sai cosa stai facendo. Tutto ciò di cui hai veramente bisogno è un ottimo terreno, una fonte d’acqua, una buona luce e un modo appropriato per fornire ombra alle piante quando il sole tramonta.

Una delle prime cose in cui vorrai investire è un buon mix di invasatura e semi di Big Bud XXL o White Widow. Non procurarti una miscela per invasatura economica e aspettati di avere le migliori piante di marijuana possibili. Molte miscele per vasi non sono le migliori e finiscono per rendere le piante molto secche e deboli. È molto meglio acquistare un buon mix di invasatura che assicuri che le piante crescano forti e sane. Un buon mix di invasatura aiuterà anche la marijuana a crescere correttamente e impedirà alle piante di andare fuori strada durante il periodo di fioritura.

Anche la posizione della tua casa è un fattore importante quando si tratta di coltivare cannabis. Se hai intenzione di coltivare piante di cannabis nel tuo cortile o nel giardino sul retro, allora dovresti assicurarti di trovare un’area in cui riceve molta luce solare durante il giorno e che non riceva troppo vento.

Se hai intenzione di coltivare le tue piante in contenitori, assicurati di piantarle in aree in cui non riceveranno troppa luce solare diretta. Oltre a questo, dovresti anche assicurarti che i tuoi vasi o vassoi non ricevano troppa umidità perché questo farà sì che le piante si indeboliscano e alla fine moriranno.

Quando si tratta di terriccio, la quantità di azoto e fosforo presente nel terreno determinerà la crescita dei semi di marijuana. In generale, alti livelli di azoto e bassi livelli di fosforo sono ideali per la coltivazione della marijuana. Tuttavia, se il terreno è composto principalmente da humus, il terreno sarà più adatto per la coltivazione di piante di cannabis.

Coltivare cannabis in una serra è un’altra opzione disponibile per quelle persone che vivono in appartamenti che non consentono loro di avere il controllo completo sulla crescita delle loro piante. Tuttavia, se hai deciso di coltivare le tue piante all’aperto, avrai bisogno di un buon tipo di serra che sia abbastanza grande da ospitare tutte le tue piante di marijuana e abbia una ventilazione adeguata per consentire alla marijuana di crescere correttamente.

Si consiglia vivamente di coltivare marijuana in casa perché è molto più facile che coltivare marijuana all’aperto. Coltivare indoor ti dà anche l’opportunità di coltivare cannabis quando non stai vivendo il caldo e l’umidità del sole o della pioggia. Questo ti permette di portare le tue piante fuori dagli elementi ogni volta che lo desideri. Se hai intenzione di coltivare cannabis in casa, sarai limitato a un paio di stagioni dei mesi estivi e significa anche che non dovrai preoccuparti del gelo e delle temperature gelide.

Coltivare marijuana in casa è anche molto più facile che coltivarla all’aperto se coltivi marijuana in una serra o in una struttura al coperto. Le serre sono tipicamente progettate in modo da fornire una buona circolazione dell’aria per mantenere le tue piante sane, oltre a fornire un’illuminazione che favorisca la coltivazione della marijuana. Queste strutture di solito hanno vari substrati di coltivazione, come ghiaia, mattoni, ciottoli, pietra, mattoni, plastica o piastrelle.

Coltivare marijuana all’aperto, d’altra parte, può essere fatto anche attraverso una serra, ma devi essere consapevole che potresti dover investire un po ‘di soldi nella struttura della tua serra. La maggior parte delle piante in serra richiedono uno spazio specifico per la crescita. La prima cosa che dovrai fare prima di piantare la tua marijuana è conoscere esattamente la quantità di spazio di cui avrai bisogno per far crescere le tue piante e poi dovrai capire l’area in cui la coltiverai.

Devi anche decidere quanto grande sarà la pianta che crescerai. Dovresti anche scoprire quando sarà la stagione di crescita perché ciò influenzerà anche il tipo di piante che coltiverai.

Dopo aver deciso la quantità di spazio di cui hai bisogno per le tue piante, dovresti iniziare a pianificare dove far crescere le tue piante. Dovresti anche cercare dove coltivare le tue piante di cannabis, ma assicurati sempre di ricercare attentamente la posizione e controllare le leggi e le normative relative alla coltivazione della cannabis.